Prepensionamento poligrafici – moz.497

Siamo in presenza di uno stato di crisi senza precedenti che sta interessando l’intero comparto dell’editoria periodica.
L’editoria su carta stampata soffre lo sviluppo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. L’imponente avvento della digitalizzazione in questo comparto, mette drammaticamente in ginocchio la stampa tradizionale di periodici e quotidiani evitando così ricadute traumatiche che nuocerebbero gravemente ai lavoratori difficilmente ricollocabili sul mercato del lavoro.

Per questo motivo ho deciso di impegnare la giunta affinché affronti questa crisi con strumenti di ammortizzazione sociale che favoriscano la fuoriuscita volontaria dei lavoratori di un settore in continua e profonda mutazione.

Leggi qui la mozione.